fbpx

La sez. V del Consiglio di Stato, con la sentenza n. 5307/2019  ha confermato la decisione di condanna al risarcimento danni inflitta dal TAR Campania ad un Comune che aveva illegittimamente affidato “il servizio triennale di elaborazione informatica e notificazione dei verbali relativi alle sanzioni amministrative previste dal codice della strada”, direttamente, senza far ricorso a procedure di evidenza pubblica.

Pertanto il Comune è stato condannato a corrispondere alla società che aveva proposto ricorso una somma pari al 2% del valore dell’affidamento a titolo di risarcimento del danno.

Considerando che il risarcimento è stato causato da un atto illegittimo della Pubblica Amministrazione, il risarcimento corrisposto costituisce un danno dalla stessa patito ed ha natura di danno erariale indiretto, con la conseguente azione a tutela delle casse pubbliche che può essere attivata dalla Corte dei Conti  a carico del RUP della stazione appaltante.

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?
Reload Reload document
| Open Open in new tab

Scarica PDF [136.63 KB]

Condividi su:

Lascia un commento

Tutti i campi contrassegnati con un asterisco (*) sono obbligatori